Renato Musetti

Search our Site

Il perito esperto d'arte Renato Musetti

Nel corso degli anni, Teresio Ferrari pittore e scultore, molto preparato e definito anche il pittore degli sportivi, ha iniziato a offrire una suggestiva versatilità nella rilettura dello stile Ottocentesco.

L’artista nato a Langosco Lomellina (PV) ma residente per il resto della vita a Novi Ligure, dall’analisi degli oggetti delle nature morte osservati da ogni angolazione e punto di vista, come facevano i grandi artisti del passato preferisce puntare sul colore, che non era determinante ai fini della poetica espressionistica surrealistica (anzi: per molti anni il colore perde importanza agli occhi dei pittori che in diverse opere si limitano a utilizzare colori tenui grigi e marroni).

Teresio Ferrari al contrario è entusiasta dell’uso espressivo del colore e dimostra enorme apprezzamento nei confronti del lavoro dei pittori che eseguivano opere moderne con cenni metafisici, surreali od informali che fondavano la loro arte su un approccio scientifico verso il colore: di conseguenza, anche la pittura di Ferrari trova la sua ragion d’essere nello studio dei rapporti tra luce e colore.

Le gare di ciclismo offrono a Ferrari lo spunto per molti di dipinti che l’artista realizza e che rappresentano una novità assoluta per la sua arte: si tratta di ritratti che ritraggono atleti che disputano una gara di corsa.

Non è solo una novità per l’arte di Ferrari: è una novità per l’arte in generale.
L’artista ha infatti un obiettivo: cercare un tema che possa adattarsi alla contemporaneità.

Generalmente gli artisti si erano concentrati quasi sempre su tematiche classiche: nature morte, paesaggi, musicisti, ritratti.
Per Teresio un linguaggio artistico nuovo deve avere anche un tema nuovo: dunque, quale miglior metafora della modernità se non lo sport in particolare il ciclismo, attività che comincia a strutturarsi e a organizzarsi proprio intorno la metà del Novecento, che richiama lungo le strade migliaia di persone, che appassiona genti di tutto il mondo, che può essere facilmente compresa da chiunque?

Questi dipinti sono sorprendentemente realistici; con colori sgargianti, tipici della tavolozza di Ferrari, i suoi colori cangianti (le maglie dei corridori sono tutte dipinte con toni diversi dei tre colori primari), le linee delle bici, imprimono ai dipinti un forte dinamismo.

È una composizione fortemente basata sul ritmo, con linee orizzontali e verticali che contribuiscono a suggerire la velocità dell’azione trasmettendoci in modo forte tutta la carica innovativa della sua arte.

Renato Musetti

Periti Esperti – antichità, mobili e oggetti d’arte

Iscr. C.C.I.A.A N° 372 – Albo C.T.U. Trib. N° 55
Vicolo Mazzini 2– 54033 Carrara (Ms)
Tel: 328 7565328
https://pitturaitaliana.org
musetti.renato@gmail.com

Carrara 17 gennaio 2018
Expertise stima perizia

Renato Musetti è nato a Carrara(MS) il 17/10/1976 , vicolo Mazzini 2 , Carrara MS-54033

Iscritto al ruolo periti ed esperti della Camera di Commercio di Massa-Carrara numero 372, iscritto all’albo Consulenti Tecnici di Ufficio (CTU) del Tribunale di Massa-Carrara numero 55 categoria estimatori.

1 - Categoria: V – LEGNO
Sub-categorie: B02 - Ammobiliamento: mobili di legno comuni in serie e stile B03 – Ammobiliamento: mobili d’arte antichi, imitazioni e restauri

2 - categoria: VI – TESSILI
Sub-categorie: 029 – Tappeti ed Arazzi nazionali ed esteri

3 - categoria: XXII – ATTIVITA’ VARIE
Sub-categorie: 011 – Mediatorato 014 – Filatelia

4 - categoria: XXII – ATTIVITA’ VARIE
Sub-categorie: 003 - Antichità - Oggetti d’Arte

Logo di Teresio Ferrari, il pittore novese dei campioni
Viale Industria, 3
Novi Ligure, AL 15067

Dalle 8 alle 12, dalle 14 alle 18
Chiuso il sabato e la domenica

Abbiamo 71 visitatori e nessun utente online